PROGETTO S.T.I.L .E
VIAGGIO ATTRAVERSO
IL
CORPO UMANO
°
"A JOURNEY THROUGH THE HUMAN BODY"
1°COMPRENSIVOSCANDICCI-SCUOLA XXVAPRILE-A.S.2012/13-CLASSE 5°A
WELCOME
THE
to
“A JOURNEY
THROUGH
HUMAN BODY” !!!
Dall’osservazione al microscopio della cellula,con l’estrazione del
D.N.A. al laboratorio della Facoltà di Chimica dell’Università di Firenze,
i ragazzi della 5°A si sono appassionati allo studio del corpo umano sia
dal punto di vista anatomico che funzionale.
Partecipando al Progetto S.T.I.L.E.( Studenti Tutor di Informatica
nella Scuola Elementare ) gli alunni hanno rielaborato in autonomia gli
argomenti studiati e tramite il computer hanno documentato, usando
tecniche per loro nuove, questo “Viaggio attraverso il corpo
umano”,divertendosi anche a riassumere o ad approfondire gli
argomenti trattati con qualche semplice frase in lingua inglese.
Un grazie, quindi, ai nostri tutors Giacomo e Veronica, al
Prof.Rosati del Liceo Scientifico Russell-Newton di Scandicci ed anche
ai… … …ragazzi della 5°A!!!
maestra Roberta
2
L’ APPARATO DIGERENTE
L’apparato digerente ha la funzione di ricavare dal cibo le sostanze nutrienti
all’organismo e di espellere quelle in eccesso. Gli organi che compongono
l’organismo sono:
la bocca;
la faringe;
il fegato;
lo stomaco;
il pancreas;
l’esofago;

l’ intestino tenue e l’ intestino crasso;
 l’ano.






Nella bocca il cibo viene triturato dai denti e mescolato dalla lingua e dalla saliva,
che inizia a trasformare gli zuccheri; il cibo ora ha l’aspetto di una poltiglia
chiamata “bolo”.
Il bolo passa per la faringe, un condotto dove passa anche l’aria, scende quindi
per l’ esofago e giunge nello stomaco, dove viene aggredito dai succhi gastrici,
che sciolgono le proteine. Si forma così una poltiglia che passa nell’ intestino
attraverso una valvola chiamata piloro.L’ intestino è un tubo lungo 7 metri. Qui
si completa la trasformazione dei grassi, grazie all’ azione della bile prodotta dal
fegato e del succo pancreatico prodotto dal pancreas.
Il cibo, trasformato in chilo, è ora pronto per essere assorbito dal nostro
organismo. Le pareti dell’intestino sono rivestite dai villi intestinali, piccole
sporgenze che assorbono le sostanze nutritive contenute nel chilo e le passano
nel sangue. Nell’ultima parte dell’ intestino, l’ intestino crasso, si accumulano e
vengono espulse le sostanze non utilizzate dall’ organismo come rifiuti (feci)
dall’ ano.
3
APPROFONDIMENTO SU…LA DIGESTIONE GASTRICA
Per numerosi stimoli, fra cui la vista del cibo, il suo odore ecc…, alcuni centri
nervosi del cervello stimolano al lavoro le ghiandole che si trovano nelle pareti
dello stomaco: queste ghiandole secernono il succo gastrico, molto acido. Questo
succo contiene acido cloridrico e un enzima, di nome pepsina, che aggredisce le
proteine e le trasforma in sostanze azotate più semplici, i peptoni. L’acido
cloridrico, tra l’altro, uccide ogni organismo vivente che si fosse introdotto con i
cibi. Durante queste trasformazioni , lo stomaco rimescola la massa alimentare
con movimenti detti peristaltici.
The appendix is a part of the intestin that comes out from the colon and it
lengthens for some centimetres in the abdomen. We think that in a very far past
it was useful but now it makes only ...pain!
ALESSIO,CARLO,ANDREA B.
I 5 SENSI
4
IL GUSTO
Ci sono vari sapori che provengono da molecole che, entrando nella bocca, si
sciolgono. La lingua e’ un muscolo: su essa si trovano le papille gustative che
hanno il compito di inviare le sensazioni al cervello. Essa conosce in particolare
quattro sapori: dolce, amaro, acido e salato. I tanti sapori che conosciamo sono
dovuti alle diverse combinazioni dei quattro sapori fondamentali.
L’UDITO
L’udito e’ il senso che ci fa riconoscere suoni e rumori provenienti dall’esterno.
L’orecchio e’ formato da:
 il padiglione auricolare, che cattura le onde sonore presenti nell’ aria.
 il timpano, una membrana che trasmette le vibrazioni a tre ossicini
(martello,incudine e staffa).
 la chiocciola ,un canale circolare che contiene i recettori dell’udito;
 il nervo acustico.
L’orecchio funziona così: le onde sonore entrano dal padiglione auricolare passando
dal condotto uditivo e fanno vibrare il timpano, che mette in movimento i tre
ossicini: staffa, incudine e martello; nella chiocciola, le vibrazioni sono trasformate in
segnali nervosi, che vengono inviati al cervello per mezzo del nervo acustico.
Dell’ orecchio fa parte anche l’ organo dell’equilibrio:e’ il labirinto, formato da tre
canali semicircolari disposti ad angolo retto l’ uno rispetto agli altri e pieni di liquido
contenente minuscoli granellini. Ogni cambiamento di posizione del nostro corpo
viene percepito dal labirinto; questo movimento del corpo viene subito trasmesso
da dei canali che arrivano al cervello il quale coordina le informazioni provenienti
anche dagli occhi,decide la nostra posizione ed i movimenti adatti per restare in
equilibrio .
L’OLFATTO
5
Quando sentiamo degli odori, gradevoli e non, riceviamo un messaggio
olfattivo: il nostro amico olfatto ci informa sulla vicinanza olfattiva
dell’oggetto. Gli odori sono molecole che vengono percepite quando arrivano
alle cellule olfattive del naso. Una sostanza diffonde odore se è volatile. Basta
una piccolissima parte di sostanza volatile per sentire l’odore. Le sostanze
non volatili ( metalli, pietre,…) solitamente non hanno odore. Il naso e’ diviso
in 2 narici: all’ interno di esse sono contenute le cellule olfattive collegate al
cervello dai nervi olfattivi. Le molecole delle sostanze che noi annusiamo,
entrano con il respiro. Esse, una volta entrate, vengono prese dal muco e
intercettate dai recettori. Poi, trasmettono al nervo olfattivo la sensazione
odorosa che giunge al cervello che qui viene analizzata e confrontata con altri
odori che conosciamo.
LA VISTA
“Vedere” vuol dire percepire le cose con gli occhi. La vista e’ uno dei cinque
sensi che usiamo quasi sempre: di solito, prima di toccare, udire o annusare
qualcosa, la guardiamo. Essa ci procura informazioni sulla forma, sul colore,
sulla quantità, sul movimento delle cose. La vista ci informa anche sui
sentimenti delle persone. Gli organi principali sono gli occhi, protetti dalle
palpebre e dalle ciglia ( che li riparano da sostanze e polveri nocive per i
nostri occhi) ;all’ interno di esso si trovano delle ghiandole d’essenziale
importanza chiamate ghiandole lacrimali. In sè per sè l’ occhio verrebbe
chiamato bulbo oculare, esso e’ rivestito da una sottile membrana
trasparente chiamata cornea, da una parte colorata chiamata iride. Inoltre
l’occhio e’ collegato a dei muscoli che lo fanno muovere in tutte le direzioni.
Tutte le immagini viste dai nostri occhi sono prodotte dai raggi di luce che
seguono un percorso ben precisato:
*entrano attraverso la pupilla, un piccolo foro anteriore;
* attraversano il cristallino, una piccola lente;
*colpiscono la retina, una membra sottilissima, posta sul fondo dl bulbo,
formata da milioni di cellule nervose . Qui l’ immagine si forma capovolta;
*la retina trasforma l’immagine in impulsi nervosi che vengono inviati
attraverso il nervo ottico fino al cervello.
6
The five senses are on the face, but one, the touch is all over the skin.
They are very important for our body.
MATILDE, ALESSANDRA,CHIARA
IL SISTEMA MUSCOLARE
I muscoli e lo scheletro servono a sostenere e a muovere le parti del nostro
corpo per scrivere, correre, saltare, respirare… Il nostro corpo ha circa 400
muscoli e può fare tanti movimenti grazie al grande numero di muscoli presenti
in esso. I muscoli non sono tutti uguali: ci sono i muscoli volontari e i muscoli
involontari; i muscoli volontari si muovono quando noi decidiamo di farli
muovere, come per esempio i muscoli delle braccia o i muscoli delle gambe. I
muscoli volontari sono formati da fibre piccole e fibre grandi e da vasi sanguigni
che portano nutrimento e ossigeno. I muscoli involontari invece agiscono senza
la nostra volontà. Alcuni di essi sono formati da cellule allungate che avvolgono
alcuni organi come lo stomaco e i polmoni, con il loro movimento li aiutano a
7
svolgere i compiti senza che noi dobbiamo preoccuparcene (per esempio: la
digestione, la respirazione, la circolazione sanguigna).
UN MUSCOLO SPECIALE:IL NOSTRO CUORE
Il nostro cuore è un muscolo che non si ferma mai e dura per tutta la nostra vita.
Il cuore, con i suoi movimenti (contraendosi e dilatandosi), spinge il sangue a
circolare in tutto il corpo. Il cuore è grande quanto il pugno della nostra mano.
Esso si trova nella gabbia toracica tra i due polmoni. Il nostro cuore al suo
interno è diviso in due metà che non comunicano tra di loro. Ciascuna metà è
divisa a sua volta in due cavità: una che si trova in alto (atrio), e una che si trova
in basso (ventricolo).
Ogni atrio comunica con il suo ventricolo per mezzo di una valvola che
impedisce al sangue di scorrere al contrario.
BRACCIO DI FERRO FUNZIONA COSì
Nel braccio c’ è un lungo osso di nome omero, sulla parte interna si trova il
muscolo bicipite, sulla parte posteriore il muscolo tricipite. Quando il gomito si
piega il muscolo si contrae e si accorcia e contemporaneamente, il tricipite si
rilascia e si distende. I due muscoli scivolano uno sopra l’ altro, mentre uno si
allunga, l’ altro si accorcia. Questo avviene perché i muscoli sono composti da
fasce di fibre muscolari, dei veri e propri tubi lunghi alcuni centimetri. Dentro le
fibre muscolari ci sono le miofibrille e tanti altri piccoli tubicini posti uno sopra l’
altro. Sono le miofibrille a rendere elastico il nostro muscolo grazie a queste due
sostanze: l’ actina e la miosina. L’ actina e la miosina scivolano una sull’ altra.
Questo “ scivolo “ che fa muovere il muscolo e lo allunga o lo accorcia.
8
APPROFONDIMENTO SU……IL CERVELLO CI COMANDA?!
SI!!!!!! Il nostro cervello ci comanda. Quando muoviamo qualsiasi apparato, al
cervello basta solo inviare un ordine, che sarà trasmesso, attraverso un
passaparola, insomma come un telefono senza fili. Il cervello in questo caso può
ordinare al muscolo di contrarsi e dilatarsi, i suoi ordini saranno poi eseguiti
dall’ actina e la miosina. Queste due sostanze mettono in pratica gli ordini del
cervello.
The muscles and skeleton serve to support and to move the body. The muscles
can be voluntary and involuntary .The voluntary muscles are the muscles of the
arms and of the legs. Instead, the involuntary muscles are for example: lungs
muscles, stomach, etc…etc…
SYRIA,JEANNE
IL SISTEMA CIRCOLATORIO
Il sistema circolatorio è composto dai vasi sanguigni. E’ usato per consegnare
l’ossigeno e le sostanze nutritive e ritirare le sostanze di rifiuto e l’anidride
carbonica. Anche il cuore fa parte del sistema circolatorio. Esistono due tipi di
vasi sanguigni: le arterie, che trasportano il sangue carico di ossigeno e le vene
che trasportano il sangue venoso.
IL CUORE
Il cuore è suddiviso in due metà che non comunicano. Ogni metà è suddivisa a
sua volta in altre due metà : l’atrio destro e l’atrio sinistro e il ventricolo destro e
sinistro . Ogni atrio comunica con il proprio ventricolo per mezzo di una valvola
che impedisce la circolazione contraria .
IL CICLO CARDIACO
9
Il ciclo cardiaco è diviso in due fasi: nella prima il cuore si rilassa e si riempie di
sangue: nell’atrio sinistro entra il sangue ossigenato, mentre nell’ atrio destro
entra il sangue venoso; nella seconda fase, il cuore si contrae per pompare il
sangue: il ventricolo sinistro spinge il sangue ossigenato in tutto il corpo, il
ventricolo destro invia il sangue venoso ai polmoni.
IL SANGUE
Il sangue è composto da un liquido chiaro e trasparente, il plasma. All’ interno ci
sono vari tipi di cellule: i globuli rossi sono i più numerosi e danno al sangue il
caratteristico colore rosso. Hanno il compito di trasportare l’ossigeno e una
parte dell’anidride carbonica che è trasportata anche dal plasma. I globuli
bianchi sono meno numerosi di quelli rossi. Essi possono uscire dai vasi
sanguigni e inglobare i corpi estranei che penetrano nell’ organismo,
difendendolo. Le piastrine, infine, sono molto piccole e numerose. Quando un
vaso sanguigno si rompe ,le piastrine si ammassano sulla ferita formando una
barriera che arresta la fuoriuscita del sangue.
PICCOLA E GRANDE CIRCOLAZIONE
Nella piccola circolazione, che si compie in poco meno di dieci secondi, il sangue
viene spinto dal cuore ai polmoni per poi tornare al cuore. Il ventricolo destro si
contrae e spinge il sangue venoso nell’ arteria polmonare che lo porta ai
10
polmoni. Attraverso la rete di capillari, il sangue venoso si libera dell’ anidride
carbonica e si arricchisce di ossigeno, trasformandosi così in sangue arterioso. Il
sangue arterioso si raccoglie nella vena polmonare e torna al cuore nell’ atrio
sinistro.
Con la grande circolazione, nel tempo di venti secondi, il sangue arriva in tutte le
parti del corpo poi ritorna al cuore . Dal ventricolo sinistro il sangue ossigenato
entra nell’ arteria aorta e passa in tutte le arterie che diventano sempre più
sottili, prendendo il nome di capillari. Attraverso le sottili pareti dei capillari, il
sangue cede l’ossigeno e le sostanze nutritive alle cellule ed assorbe l’anidride
carbonica e le sostanze di rifiuto, trasformandosi in sangue venoso.
Quest’ultimo passa nelle vene e ritorna al cuore nell’atrio destro da dove viene
spinto nel sottostante ventricolo destro.
CONSIGLI PRATICI
Se vuoi praticare un qualsiasi esercizio fisico devi saper scegliere
l’abbigliamento adatto. L’abbigliamento sportivo non è una questione di moda;
al contrario, esso dovrebbe avere due funzioni principali. La prima è quella di
consentire al corpo di conservare la sua temperatura abituale ;la seconda è
quella di permettere una completa libertà di movimenti . In genere, le tenute
sportive possono essere divise in due categorie: quelle adatte agli sport praticati
al caldo e quelle adatte al freddo . Le prime devono favorire la traspirazione, le
seconde devono impedire di sudare.
11
The circulatory system is used to deliver the oxygen and the liquid and to throw
refusal liquid and the carbon dioxide.
ALVIN,DAVIDE,LORENZO
SISTEMA RESPIRATORIO
Il sistema respiratorio porta l’aria ai polmoni, dove avviene uno scambio: il
sangue assorbe l’ossigeno e cede l’anidride carbonica. Il sistema respiratorio è
composto da vari organi:
 Il naso, che è una cavità con dei peli che filtrano l’aria.
 I vasi sanguigni , che riscaldano l’aria così che possa entrare pulita nei
polmoni.
 La faringe ,la laringe e la trachea, che sono tubi che scendono dal collo.
 I bronchi, che si dividono in rami più piccoli, chiamati bronchioli, che
finiscono negli alveoli polmonari (cioè piccoli forellini).
INSPIRARE ED ESPIRARE
La respirazione è distinta in due fasi: l’inspirazione e l’espirazione. Quando
inspiri introduci l’aria che, dal naso e dalla bocca, incontra la trachea, attraverso
i bronchi, arrivando ai polmoni. Gli alveoli polmonari sono coperti di vasi
capillari, dove avviene lo scambio: il sangue venoso da l’anidride carbonica e
assorbe l’ossigeno trasformandosi in sangue arterioso. Con l’espirazione l’aria
12
viene spinta verso l’esterno. I polmoni si muovono da un muscolo che si chiama
diaframma.
APPROFONDIMENTO SU…RESPIRARE FA BENE
Respirare è fondamentale per il nostro organismo. Per farlo bene ci sono
semplici regole:




Cambia l’aria nel luogo in qui ti trovi;
Non stare vicino alle automobili con il motore acceso o fumi velenosi;
Non stare in una stanza in qui è stato dato del veleno per animali;
Non fumare,e non stare vicino a chi fuma(il fumo introduce una grande
quantità di pericolosissimo veleno nel nostro organismo).
I prodotti per uso domestico (spray,cosmetici,insetticidi) sono sostanze
chimiche. Per il fatto che li usiamo ogni giorno le crediamo del tutto innocue ma
non è affatto così. Ad esempio se mescoliamo la candeggina con altri prodotti di
pulizia,si produce una combinazione chimica molto tossica molto pericolosa.
The respiratory system brings air to the lungs . The respiration is divided in two
parts: breathe in and breathe out. For our organism it is very important to
breathe good air.
13
MATTEO M.,LEONARDO,GIOELE
IL SISTEMA NERVOSO
Le azioni che noi compiamo nella nostra vita possono essere di due tipi: istintive,
per esempio quando allunghiamo un braccio, oppure estintive, per esempio
quando ci spaventiamo. Queste azioni sono coordinate dal sistema nervoso , che
è il centro delle nostre attività motorie.
Tra i compiti del sistema nervoso c’è anche quello di regolare le funzioni degli
organi del nostro corpo.
Il sistema nervoso e suddiviso in due parti:
 quello periferico;
 quello centrale.
Il neurone è l’ unità fondamentale del sistema nervoso.
IL SISTEMA NERVOSO CENTRALE
Il sistema nervoso centrale è l’ archivio di tutto ciò che impariamo. È formato
dall’ encefalo e dal midollo spinale , nella corteccia cerebrale la parte più esterna,
vengono coordinate le funzioni più importanti .
Il midollo spinale è racchiuso nella colonna vertebrale e mette in collegamento il
sistema nervoso centrale e quello periferico .
IL SISTEMA NERVOSO PERIFERICO
Il sistema nervoso periferico è composto dalla fitta rete di nervi che permette lo
scambio di informazioni in tutto il nostro corpo. I nervi sono formati da fasci di
cellule, come quelle del cervello ,cioè i neuroni. I nervi possono essere
 sensori, che trasmettono le informazioni .
14
 motori, trasmettono le informazioni raccolte dagli organi del sistema
nervoso .
Ci sono anche delle azioni chiamati riflessi .
IL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO
Le funzioni vitali e l’ efficienza degli organi del nostro corpo sono regolate da
alcuni nervi che formano il sistema nervoso autonomo.
IL CERVELLO
Il cervello è il centro che controlla tutte le funzioni vitali del nostro organismo e
che ci permette di avere una vita fatta da sentimenti e emozioni .
Il cervello è diviso in tre parti:
 il cervello;
 il cervelletto;
 il tronco cerebrale.
Ma il cervello è la parte più importante del nostro corpo perché dà i compiti a
ogni parte del nostro corpo.
The nervous system is the centre of all our activities .The brain is the most
important organ of the body .It is formed by cells called neurons .
PIETRO,GABRIELE,GIUSEPPE
L’ APPARATO SCHELETRICO
15
L’apparato scheletrico permette all’uomo di muoversi. Esso è formato da 2
sistemi: lo scheletro e la muscolatura.Lo scheletro umano è formato da più di
200 ossa e ha il compito di sostenere il corpo e di proteggere gli organi
interni.Lo scheletro è formato da:






la scatola cranica, che custodisce il cervello;
la gabbia toracica, che racchiude il cuore e i polmoni;
la colonna vertebrale, che contiene midollo spinale;
il bacino, che sostiene l’ intestino;
le ossa degli arti superiori;
le ossa degli arti inferiori;
Le ossa sono diverse tra loro:
 le ossa lunghe: costole, l’omero, l’ulna, il radio ed anche il femore;
 le ossa corte: tipo le ossa della mano e del piede e le vertebre;
 le ossa piatte: come il cranio e del bacino,lo sterno e le scapole.
La parte esterna della ossa è formata da tessuto resistente composto da calcio: la
parte interna è formata da tessuto spugnoso. All’interno delle ossa lunghe e
piatte si trova il midollo osseo, che produce le cellule del sangue.
La maggior parte delle ossa non sono
unite tra loro: esse permettono il movimento delle diverse parti del corpo.
COME SONO UNITE TRA LORO LE OSSA?
I punti in cui si uniscono le ossa si chiamano articolazioni, che possono essere di
tre tipi:
 articolazioni fisse: le ossa sono saldate tra loro, come per esempio la
scatola cranica;
16
 articolazione a cerniera: il movimento è di un solo senso avanti e indietro,
come il gomito, il ginocchio e le dita ;
 articolazioni a sfera: permettono il movimento rotatorio, come per
esempio il collo, la spalla, il polso, l’anca e la caviglia.
DA COSA SONO FORMATE LE OSSA?
Le ossa sono formate da:
 il midollo osseo;
 i vasi sanguigni;
 il tessuto spugnoso.
Anche se le ossa sembrano fragili, in verità possono sollevare un peso di grossa
quantità tipo un’ automobile di 1000 kg. La conformazione del nostro apparato
scheletrico assomiglia ad un ponte metallico.
The skeleton system is essential for our body, because it permits us to
move. The skull is a very important part of the skeleton, because it protects the
brain.
TOMMASO,ANDREA M.,MATTEO F.
IL SISTEMA ESCRETORE O URINARIO
17
Il sistema escretore o urinario è formato da due reni, due ureteri, la vescica e
l’uretra. Il sangue passa dai reni, posti ai lati della colonna vertebrale. I reni
filtrano il sangue,cioè lo purificano dalle sostanze di rifiuto.
Le sostanze di rifiuto formano un liquido giallo, detto urina. L’ urina scende da
due tubicini , detti uretèri e raggiunge un “serbatoio” chiamato vescica. L’urina
esce dalla vescica attraverso un tubicino chiamato urètra .
Un’altra funzione svolta dall’apparato urinario è quello di tenere sotto controllo
l’ equilibrio idrico del corpo: esso garantisce che al suo interno ci sia sempre la
giusta quantità di acqua. Per esempio, se l’acqua è in eccesso, i reni la lasciano
passare e la espellono. Al contrario se l’acqua all’interno del nostro organismo
scarseggia, i reni l’assorbono dall’urina e non la espellono.
The urinary system is formed by two kidneys, two
ureters and a urethra .
GABRIELE,PIETRO
IL SISTEMA RIPRODUTTORE
Il sistema riproduttore è di due tipi: maschile e femminile .
APPARATO RIPRODUTTORE MASCHILE
L’ apparato maschile è formato dai : testicoli e dal pene, i testicoli sono a
18
forma ovale situati in una sacca, cioè lo scroto. I testicoli producono gli
spermatozoi dai tredici anni circa.
Gli spermatozoi stanno nei testicoli; sono formati da una coda molto lunga
che serve loro per nuotare nel liquido seminale, cioè lo sperma, e da una
testa contenente il NUCLEO.
Gli spermatozoi devono fecondare l’ ovulo e portare le informazioni di come
saremo formati ,il DNA , mentre l’ ovulo porta le informazioni genetiche della
madre. Gli spermatozoi passano nel CONDOTTO DEFERENTE; in seguito
arrivano al pene che li porta fuori dal corpo e li deposita nella femmina . La
riproduzione umana è sessuata ; servono un maschio e una femmina per
formare un bambino .
APPARATO RIPRODUTTORE FEMMINILE
L’ apparato femminile è interno; è formato da : ovaie,tube,vagina e utero.
Le ovaie sono rotonde e stanno dentro il corpo, producono l’ ovulo dai
dodici anni circa, nella parte in basso del corpo c’ è la vulva collegata alla
19
vagina ,un canale che arriva all’ utero (una sacca che ospita l’ovulo
fecondato )
L’OVULO
L’ovulo è composto dalla membrana e dalla massa di citoplasma dove si
trova il nucleo(macula germinativa).
Ogni mese l’ ovulo va via dalle ovaie, cade nelle tube, una specie d’ imbuto ,
per arrivare all’ appuntamento con gli spermatozoi.
LA FECONDAZIONE
IL matrimonio con l’ ovulo e con lo spermatozoo avviene nell’apparato
femminile.
Per fecondare solo un ovulo dal PENE partono 400 milioni di spermatozoi.
20
Solo uno spermatozoo verrà fecondato, gli altri invece moriranno, ma se la
femmina produce 2 ovuli gli spermatozoi di conseguenza verranno
fecondati in 2 o anche in più..
FASI DELLO SVILUPPO:
1- ZIGOTE
2- EMBRIONE
3- FETO
4- ( CASA DEL FETO: PLACENTA )
5- CORDONE OMBELICALE dove il bambino elimina le sostanze di rifiuto
LA MESTRUAZIONE :
Ogni mese le ovaie producono un ovulo ma se entro 14 giorni non
avviene la fecondazione, l’ ovulo viene espulso dal corpo facendo venire le
mestruazioni che durano dai 3 ai 5 giorni .
Queste tornano ogni 28 o 30 giorni .
ATTENZIONE !!!!!!!!!!!!!!!
L’ assenza della mestruazione fa capire alla donna di essere incinta.
I GENI :
Avete mai sentito parlare di una persona che ha un talento per qualcosa?
Beh, sono proprio i geni che si trovano nel centro del nucleo delle
cellule , a scegliere le nostre caratteristiche e difetti.
Tutte le cellule del nostro corpo sono esattamente composte dagli stessi
21
geni per metà ereditati da nostra madre e per l’altra metà da
nostro padre.
LO SAPEVI CHE …
Anche un gattino assomiglia un po’ alla mamma e un po’ al papà proprio
come NOI!!!
THE REPRODUCTIVE SYSTEM is
formed by two apparatuses : male and female.
The boy's apparatus is formed by: penis and testicle ; the girl's
apparatus is formed by : ovary ,tuba ,vagina and uterus .
VALENTINA, KEISI, FAHRIJE
22
Scarica

progetto s - Icscandicciuno